2018.09.28

Sincronizzazione degli attuatori elettrici

Articoli

Un attuatore elettrico lineare può essere la soluzione ideale per varie applicazioni in diversi campi di impiego. Un'applicazione può talvolta richiedere l'utilizzo di più attuatori sincronizzati, quando uno solo non è sufficiente a sostenere un determinato carico.

 

La sincronizzazione è necessaria affinché più attuatori possano eseguire un movimento alla stessa velocità, anche se sottoposti a carichi diversi. Ciò consente di mantenere un controllo preciso del movimento e una distribuzione omogenea del carico.

 

La sincronizzazione di diversi attuatori può avvenire tecnicamente utilizzando sensori Hall o potenziometri:

 

• i sensori Hall emettono un segnale digitale che consente di determinare il senso di rotazione del motore e di contare il numero di giri del motore, tramite magneti fissati all'albero motore.

 

• i potenziometri, invece, forniscono un segnale analogico. Sono costituiti da un cursore che scorre su una resistenza modificandone il valore.

Ogni valore di resistenza corrisponde a una posizione della corsa dell’attuatore. Il vantaggio principale del potenziometro è la sua capacità di memorizzare la posizione dell’attuatore, anche in caso di mancanza di corrente.

 

Questi due tipologie di sensori di posizione vanno abbinati ad una centralina di controllo che regola le velocità dei motori per sincronizzare i movimenti.

Quando uno di questi due metodi viene utilizzato per assicurare la sincronizzazione di diversi attuatori, l'applicazione può funzionare in modo fluido ed efficiente, riducendo, al contempo, il rischio di guasti dovuti a una distribuzione non uniforme del carico.

 

Per ulteriori informazioni sulle nostre soluzioni di attuatori elettrici contattate il nostro ufficio commerciale.

 

TiMOTION Europe

This mobile site is designed for compatibility with iOS 8.0+ or Android 5.0+ devices.